Comunicazione

Instradare op

Cinque opuscoli sugli itinerari casadiani (modulo d’ordine) sono già stati completati:

⇒ Libretto degli itinerari di Casadean Livradois

Il primo opuscolo dell’itinerario è stato creato in occasione delle Giornate del patrimonio del 2002, nell’area del Parco naturale regionale del Livradois-Forez, che è storicamente la prima area di espansione della congregazione di Casadean.

 

Libretto di itinerari casadiani da Rhône a Velay

Il secondo opuscolo propone un itinerario lineare e non un anello come il primo, che collega il Rodano a Velay.

 

 

Libretto degli itinerari casadiani da Velay a Bas-Languedoc

Il terzo libretto, pubblicato nel giugno 2009, è anche lineare e continua la fornitura dei monaci di La Chaise-Dieu dalle rive del Mediterraneo attraverso il Gard e le Cévennes.

 

 

Libretto degli itinerari casadiani della Svizzera romanda, Terroirs de Grandson, cantone di Vaud, Val de Travers e Val de Ruz di Neuchâtel

Il quarto libro di itinerari pubblicato nel maggio 2011, prodotto dall’associazione “Le Tireur d’épine”, ripercorre la storia di 15 comuni di Casadea dei cantoni sovrani di Neuchâtel e Vaud, bagnati dalle acque del lago con le valli del Giura. Travers e Ruz.

 

⇒ Libretto degli itinerari casadiani Allier e Senouire (Pays de Lafayette)

Il quinto libro di itinerari pubblicato nel novembre 2011, ripercorre la storia di 45 siti Casadeani nel Pays de Lafayette e 2 siti associati (Berbezit e Brioude), attraversando le rive dell’Allier e attraversando il Senouire.

 

Altri itinerari nasceranno nella stessa collezione su territori non ancora coperti.

Esibizione itinerante, una rete nella storia 

Per presentare la storia dell’Abbazia di La Chaise-Dieu e dei suoi annessi e il patrimonio ancora oggi visibile, abbiamo creato una mostra.
Costituito da dieci pannelli: cinque pannelli generali sulla storia di Casadian e cinque pannelli regionali (il paese di Meygal, Livradois-Forez, una dolce valle per le monache: La Vaudieu, tra Allier e Senouire e Billy: una chiesa casadiana in Bourbonnais ) questa mostra in evoluzione è arricchita ogni anno con nuovi pannelli che presentano siti di varie regioni.
Modificato su carta leggera (carta Tyvek), la nostra mostra è facile da trasportare e installare rapidamente.Disponibile in tre copie, è disponibile per tutti i siti Casadiani che possono effettuare la richiesta (vedere i termini del prestito con la nostra segreteria). Puoi anche scoprirlo nei nostri uffici Rue Saint-Martin 43160 LA CHAISE-DIEU – FRANCIA

Segnaletica

Intorno al logo

Casa Dei (Casa di Dio in latino) è il nome che ha ricevuto l’Abbazia di La Chaise-Dieu nell’XI secolo, il che spiega perché i monaci della congregazione sono chiamati “Casadéens”.
La rete europea dei siti Casadean è scritta in francese, spagnolo e italiano, nelle tre lingue dei paesi fondatori dell’associazione.

Il logo

La chiave di volta simboleggia:
– le radici monastiche della rete,
– l’importanza del legame architettonico e culturale della rete,
– l’apertura (radiazione dei rami non delimitata),
– la perfezione rappresentata dal simbolo del cerchio.

Il quadrato di colore “Terra” (mattone)
– la forma quadrata è il simbolo dell’uomo. I 4 lati simboleggiano i 4 elementi: Terra, Acqua, Aria e Fuoco,
– il colore “Terra” rappresenta il radicamento della rete nelle aree rurali (il 90% dei siti Casadiani si trova nelle aree rurali)

Lettere casadiane

La comunicazione all’interno della rete è assicurata dalla pubblicazione di una lettera Casadean annuale, che ripercorre frammenti di storia, presenta progetti in corso e tutte le informazioni relative alla rete, nonché le attività dei comuni e delle associazioni membri.